Cosa regalare ad un Pendolare

trenoHo avuto l’ispirazione per questo post da una mia amica che tutti i giorni da oltre 3 anni si sposta da Livorno a Firenze per lavoro.
Una vera e propria Vita da Pendolare, nome anche del suo blog, che racconta tutte le sue “avventure” in viaggio, i personaggi strani che incontra e le problematiche causate da Trenitalia.

Come lei, milioni di italiani ogni giorni si muovono per studio o lavoro e affrontano i mille disagi dei treni, pullman e autobus che come sappiamo in Italia non sono del tutto efficienti 🙁 .

Se ne conoscete uno perché non fargli un regalo per affrontare meglio il viaggio quotidiano?
Ecco degli oggetti che possono essere utile ad un pendolare:

1) Nella maggior parte dei casi chi si sposta per lavoro lo fa la mattina molto presto e il tempo del viaggio serve per recuperare una parte del sonno perso. Spesso i mezzi di trasporto, però, non sono così caldi o comodi come il letto e il pisolino potrebbe essere disturbato. Per le giornate fredde d’inverno, per riscaldarsi al pendolare potrebbe essere utile una fantastica coperta da viaggio: calda e confortevole per ogni tipo di situazione. E’ possibile richiuderla e metterla nel proprio astuccetto o trasformarla in un cuscino. Ottimo durante i viaggi anche il cuscino ergonomico che si adatta perfettamente alla forma della testa così da sostenere la cervicale. Per non disturbare il sonno, infine, la maschera da viaggio aiuta a coprire la luce e rivivere a pieno l’esperienza del letto 🙂 .

coperta viaggio

cuscino viaggio

mascherina

2) Ovviamente chi lavora fuori casa difficilmente torna per il pranzo. Alcuni hanno la mensa aziendale, altri mangiano in qualche trattoria convenzionata ma tanti si portano il pranzo e mangiano con i propri colleghi. Cosa c’è di meglio di una bella lunch box? In commercio si trovano borse super attrezzate con i contenitori all’interno,  lo spazio per le posate e le bevande e per mantenere caldi tutti i piatti. Un regalo pratico e comodo  per il pasto di un pendolare. Oltre al pranzo potrebbe anche essere utile tenere in caldo il proprio caffè con un thermos: in giro se ne trovano alcuni davvero belli e comodi per tutte le esigenze!

thermos caffè

lunch boxlunch box carta3) Le poche volte che anche io mi trovo a prendere un treno vedo che molti impiegano il proprio tempo leggendo un libro o giornale. Potrebbe capitare, però,  di avere una scarsa illuminazione e di leggere male. Ecco l’oggetto ideale per questi casi: una mini lampada con clip da attaccare al libro, luce a led e richiudibile. Un prodotto perfetto in viaggio o anche per leggere a letto e non disturbare troppo!

luce per libro led

4) Passiamo invece a qualcosa di più tecnologico. Ormai tanti pendolari durante il viaggio sono connessi ai social, leggono i quotidiani online e twittano la loro giornata attraverso Smartphone o Tablet. Utile quindi una custodia per iPad o una borsa super accessoriata per contenere documenti e tablet.

borsa ipad

5) Infine, per chi non può fare a meno della musica in ogni momento ma non vuole usare il telefono per ascoltarla, possiamo regalare un lettore Mp3 o Mp4 e cuffie abbinate: ormai se ne trovano di tutti i colori, generi e marchi. L’ultimo in uscita è quello della Sony: l’mp3  waterproof venduto all’interno di una bottiglia piena d’acqua! Certo per un pendolare la versione subacquea non è indispensabile ma sicuramente è un regalo molto originale. Per quanto riguarda le cuffie ce ne sono diversi tipi: da quelle più minimal a quelle più visibili e grandi, addirittura quelle realizzate in alluminio aerospaziale :).

cuffie mp3

sony mp3 waterproof

Inizia un’altra settimana e la vita del pendolare ricomincia perciò non perdete tempo e pensate al regalo giusto!

3 comments

  1. Che onore aver ispirato questo post! 🙂
    Tra questi consigli regalo, lunch box, musica e cuffie sono già presenti nel mio kit di sopravvivenza pendolare! Il cuscino ergonomico mi manca, ma dovrei provvedere presto perché il mio collo inizia ad accusare le innumerevoli dormire con testa ciondolante!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: